Il turchese è una pietra molto utilizzata in gioielleria, ecco alcune interessanti informazioni a riguardo

Per millenni il turchese è stato una delle pietre più pregiate, venendo utilizzato in moltissime produzioni nel campo dei gioielli, dell'arte e della religione. Il colore della pietra del turchese va dall'azzurro cielo al verde e presenta sulla sua superficie una serie di striature di larghezza variabile dal colore bianco/nero.
La maggior parte del turchese presente sul mercato ha subito un trattamento mirato a migliorare le sue peculiarità. Il trattamento più comune è la stabilizzazione del turchese. Questo trattamento serve a rendere una pietra di turchese che in origine ha un colore tendenzialmente pallido e sporco in una pietra con un colorito molto acceso ed esente da impurità visive. In genere il trattamento di stabilizzazione è utilizzato con il turchese di qualità media o bassa, che ha la caratteristica di essere poroso e quindi riesce ad assorbire bene il colore. La maggioranza del turchese sul mercato è stabilizzato, poichè il turchese di qualità (e che quindi non necessità di colorazioni aggiuntive) è molto raro e costoso.

Al confine tra il vero e l'imitazione abbiamo il c.d. turchese ricostruito o pasta di turchese. Questo tipo di turchese è una mix di turchese polverizzato , resine, colle, colore ed altri minerali naturali. Il turchese ricostruito può essere riconosciuto da un particolare tipo di odore emesso dalla resina.
Va' detto però che la pasta di turchese a sua volta può essere sia di bassa che di alta qualità. Ciò dipende dalla percentuale di polvere di turchese utilizzata, che può essere estremamente bassa (e di conseguenza sarà basso anche il prezzo) oppure elevata, in misura del 60/70% andando a prendere il nome di turchese 4 fiori che è una pietra di ottima qualità. Con il turchese ricostruito è possibile ottenere facilmente delle forme geometirche perfette, molto comune è l'utilizzo di questo tipo di turchese per farne dei componenti con forma sferica.

L'utilizzo di particolari elaborazioni della pietra del turchese, quali appunto la stabilizzazione o la pasta ha profondamente cambiato il mercato, per alcuni aspetti in meglio, per altri in peggio. Sicuramente il lato positivo è che si è potuto rendere un gioiello in turchese accessibile a tutti, poichè grazie ai vari trattamenti si è in grado di far diventare molto bella anche una pietra di turchese non di primissima qualità. Il risvolto della medaglia è che certi produttori, utilizzando al limite certi trattamenti, hanno venduto gioielli in turchese che di turchese avevano solo il nome e il colore