Le pietre del mese di dicembre rappresentano i freddi mesi invernali con la loro tonalità che varia dal blu al celeste. Le pietre di dicembre sono: Turchese, Zircone, Topazio Blu e Tanzanite. Potete scegliere quella che vi piace di più tra queste oppure indossare un mix di due o più pietre. Vediamo ora per dettaglio ciascuna pietra.

Turchese

Tradizione: Tra tutte le pietre di dicembre il turchese è quella probabilmente più conosciuta ed utilizzata. Gli artigiani di tutte le epoche hanno creato splendidi gioielli in turchese. In Egitto e Persia questa pietra non era utilizzata solo per i gioielli, ma anche per decorare mobili e oggetti cerimoniali. Nelle americhe il turchese era piuttosto diffuso ed era utilizzato per adornare costumi cerimoniali e strumenti ornamentali o di caccia. Il turchese inoltre, inserito in un gioiello è considerato come un talismano contro la sfortuna.

Da dove viene: i principali paesi da cui proviene la pietre del turchese sono Iran, Afghanistan, Messico, Stati Uniti, Cile, Turkestan e Cina.

Colore: il turchese ha un colore azzurro-verde che può variare in intensità andando da un verde chiaro con pigmenti blu ad un azzurro intenso.

Gioielli in turchese: è una pietra estremamente apprezzata nel mondo dei gioielli ed è utilizzata per qualsiasi cosa. Tipicamente lo troviamo nella colorazione azzurra più intensa poichè è più appariscente. Il turchese è stato ed è utilizzato allo stesso modo in gioielli appartenenti ad antiche tradizioni, come quelli dei nativi americani, ed in gioielli moderni come possono essere un moderno bracciale elastico piuttosto che un importante collana.

Zircone

Tradizione: Come per molte altre pietre, si attribuisce allo zircone dei poteri curativi. Si ritiene che lo zircone possa alleviare il dolore, proteggere i viaggiatori dalle malattie e favorire un sonno riposante privo di incubi. Molti confondono lo zircone, che è una pietra naturale, con il cubic zirconia che è una pietra sinstetica creata in laboratorio. Gli zirconi sono delle pietre veramente molto brillanti ed hanno un aspetto simile a quello dei diamanti.

Da dove viene: lo zircone proviene dallo Sri Lanka, Tailandia, Vietnam, Cambogia, Australia e Tanzania.

Colore: lo zircone può essere blu, giallo, arancione, rosso, marrone oppure senza colore (detti anche bianchi). Nei gioielli gli zirconi più utilizzati sono bianchi, blu, verdi e rossi.

Gioielli in zircone: Si abbina quasi sempre a gioielli dal design molto classico. Per le sue tonalità di colore lo troviamo sempre montato su prodotti in argento oppure in una lega metallica dal colore simile all'argento.

Topazio Blu

Tradizione: il topazio è un simbolo di bellezza, forza e coraggio. Una pietra utilizzata per gioielli e oggetti cerimoniali nell'antica Roma e nel medio oriente.

Da dove viene: il topazio viene dal Brasile, Siberia, Myanmar, Pakistan, Stati Uniti, Nigeria e Sri Lanka.

Colore: il topazio blu ha diverse gradazioni da un colore chiaro-cielo ad un blu scuro intenso.

Gioielli in topazio blu: si tratta di una pietra disponibile in abbondanza per cui ne troviamo sia nella bigiotteria che nei gioielli di lusso. Come accade per lo zircone anche il topazio per il suo colore e la sua conformazione si presta bene ad essere utilizzato su gioielli dalle linee classiche con montature in argento oppure in leghe metalliche dal colore simile.

Tanzanite

Tradizione: secondo la tradizione i pastori masai trovarono questa gemma nella pianure della Tanzania come conseguenza di un grande incendio. Il resto del mondo scoprì questa pietra nel 1960 quando un cercatore d'oro ne scoprì una e la fece analizzare da un gemmologo. In gioielleria questa pietra fu chiamata tanzanite a rispecchiare la sua origine unica. Nel 1967 Tiffany & Co. mostro questa pietra nella sua collezione e da allora divenne una pietra molto quotata.

Da dove viene: la Tanzania, situata nella parte centro orientale dell'africa, è attualmente l'unico luogo da cui proviene questa particolare pietra.

Colore: la tanzanite ha un colore particolare tra i gioielli, un viola-blu per certi versi simile all'ametista. La variante dal colore più intenso della tanzanite è quella preferita.

Gioielli in tanzanite: è una pietra esclusiva, utilizzata tipicamente per i gioielli di lusso assieme ai dimanati e montata su oro o argento.